Percorso




Banner_no_viv

Banners



COME SOSTENERCI?
clicca qui

cingliale

Gogodigital Paypal Donation



AcyMailing Module


Iscriviti

    Iscriviti alle newsletter di           Equivita

Vienici a trovare su Facebook


Facebook Image

Seguici su Twitter


Twitter Image


COMUNICATO EQUIVITA
29/06/2013

STOPVIVISECTION” presentata al Parlamento Europeo 

Una tappa importante per la ricerca biomedica e per la partecipazione dei
cittadini europei nelle scelte fondamentali per il futuro
________________________________

La presentazione dell’Iniziativa dei Cittadini Europei “Stopvivisection” si è svolta il 26 giugno al Parlamento europeo, alla presenza di un numeroso pubblico. In anteprima, per tutti i presenti, la proiezione di:

Un contributo videoregistrato di Jeremy Rifkin

che egli, quale sostenitore dell’Iniziativa, ha voluto far pervenire per l’occasione (vedi http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=_6FwiDmZhlM ), e che si è aggiunto ai numerosi interventi

 

  • Deiparlamentari europei che ospitavano l’evento: Sonia Alfano (ALDE) presidente della Commissione CRIM; Jo leinen, (SD) già presidente della Commissione ENVI; Michèle Rivasi (Verdi); Carl Schlyter (Verdi), Niccolò Rinaldi (ALDE); [mancavano per impegni dell’ultima ora: Dan Jorgensen (SD), Michèle Striffler (EPP)e Cristiana Muscardini]

  • Dei rappresentanti delle numeroseONGche hanno aderito all’iniziativa (il cui totale, in continua crescita, ha superato la sessantina)

  • Degli scienziati con le loro preziose testimonianze: Gianni Tamino, Claude Reiss,AndréMénache, Candida Nastrucci

- Il messaggio di Rifkin è un energico appello rivolto all’Unione Europea affinchè essa si scrolli di dosso il vecchio paradigma della sperimentazione animale e segua l’incitamento dell’Accademia Nazionale delle Scienze degli USA a promuovere un totale rinnovamento della ricerca biomedica. Un rinnovamento verso metodi moderni, scientifici, efficaci e predittivi, i soli che potranno fornire una tutela alla salute umana.

La sintonia creatasi tra le varie aree dei partecipanti ha accresciuto, durante la conferenza, lo spirito di collaborazione e di alleanza tra tutti i gruppi, facendo capire che – come ha detto Javier Moreno di “Igualdad Animal”: “Abbiamo costruito un inferno per gli animali, che non può più durare e che dobbiamo, tutti insieme, far cessare.”
La sperimentazione animale non può più essere accettata”. In quanto essa reca danno al progresso scientifico e alla salute umana, oltre che alle vittime più fragili e indifese: le creature che dividono con noi il pianeta (our “fellow-creatures” , come definite da Jeremy Rifkin con slancio di empatia).
 

Il Comitato Scientifico Equivita (organo del ‘Fondo Imperatrice Nuda contro la Sperimentazione Animale’) si appella per il massimo impegno ad aumentare i centri per la raccolta firme, sia su carta che online, in particolaretramite Face Book e Twitter). Dobbiamo giungere entro il 1° novembre a

1.000.000 firme , e fare così della vivisezione un residuo del passato.

N.B. EQUIVITA si oppone strenuamente a tutti coloro che, anche in questa occasione di tanto importante lavoro per un fine comune, creano fratture tra le associazioni, là dove l’iniziativa STOPVIVISECTION è invece stata fino ad oggi un punto d’incontro tra molte identità diverse.

Nei prossimi giorni sarà diffuso un video con estratti della conferenza.

FIRMA E FAI FIRMARE ANDANDO SUL SITO: www.stopvivisection.eu

EQUIVITA, Comitato Scientifico AntivivisezionistaVia P. A. Micheli, 62 00197 RomaTel. +39.06.3220720, Cell. 335.8444949, Fax +39.06.3225370email to: equivita@equivita.it -www.equivita.itfacebook:http://www.facebook.com/equivita.comitatoscientificoantivivisezionista; c/c postale:88922000 intestato a “Fondo imperatrice nuda, Comitato Scientifico” 



Powered by Joomla! 1.6 - Webmaster: Roberto Trozzo